CARTELLA STAMPA

Progetto di grande suggestione perché, pur non risolvendo problemi di viabilità e non prevedendo percorsi ciclo/pedonali, propone anch’esso un’idea fortemente originale espressa con una grafica efficacissima e di notevole qualità. Si tratta della riduzione a rudere del manufatto sopralevata, con il suggerimento di cogliere tutte le opportunità di monumentalizzazione che offre il rudere (mantenimento in certi casi dei soli pilastri che assumono valore di colonne, od anche di parti orizzontali, oppure eliminazione totale per aprire visuali sulle parti monumentali (Palazzo San Giorgio).